Diet Coach

Diet CoachNegli Stati Uniti si sta diffondendo il modello del “Diet Coach”, un Nutrizionista che accompagna le persone a fare la spesa per aiutarle nella scelta degli alimenti più sani e più adatti alla loro condizione fisica e ai loro gusti.

In realtà spesso basta poco per scegliere un prodotto salutare al posto di uno che sarebbe meglio evitare, ma certo è necessario sapere come si fa.

Una corretta alimentazione comincia dagli acquisti al supermercato. L’importante è pianificare: a seconda dello stile alimentare che vogliamo adottare, dobbiamo preoccuparci di comprare le cose giuste e di trovarle, non si può andare e semplicemente riempire il frigo con qualcosa.

Vi elencherò alcuni semplici ma fondamentali suggerimenti per facilitare il vostro percorso di corretta condotta alimentare:

  • Non andare al supermercato affamati: si tende a comprare cose che fanno gola, che attirano, e quel che serve viene lasciato in secondo piano.
  • Fare una lista della spesa e rispettarla, andare alla cieca vuol dire comunque cedere alla golosità, cosa buona solo se capita ogni tanto.
  • Leggete le etichette di quello che comprate. più che per le calorie guardate la composizione dell’alimento.
  • Abbondate al bancone delle verdure e della frutta. Prendete tutta la frutta e la verdura che volete, una dieta sana si basa prima di tutto su questi alimenti. Un pasto dovrebbe essere pianificato prima di tutto pensando al contorno e poi al resto.
  • Limitiamo gli acquisti di insaccati e carni conservate, preferiamo le carni magre e bianche.
  • Il pesce surgelato è ottimo, nutrizionalmente molto simile al fresco e sicuramente più pratico.
  • Ricordatevi dei legumi, prendeteli e variate quanto più possibile anche lì, provando sapori nuovi.
  • Pasta e riso: provate la pasta integrale, la pasta di kamut, di farro, di grano saraceno. diversi cereali come l’orzo e il farro in chicchi, che possono essere preparati come il riso o in zuppe.
  • Merendine, dolci e cioccolata vanno ovviamente limitati, ma nessuno vieta di assaggiare ogni tanto un dolce dopo pranzo. Non mettiamoli sempre nella lista della spesa.
  • Da preferire il latte parzialmente scremato e i formaggi magri, cercando di non esagerare con i formaggi stagionati che apportano moltissimi grassi saturi e sale.
  • Preferiamo un’acqua povera di sodio e ricca di calcio
  • Succhi di frutta e bevande, anche alcoliche, dovrebbero essere saltuari.